Olimpia Parisi: quando la corsa è anche preghiera

La storia di Olimpia, una donna che vive la corsa non solo per dimagrire ma anche come momento di preghiera

Olimpia Parisi

Mi chiamo Olimpia Parisi, ho 47 anni e sono sposata. Faccio l’impiegata e ho due splendide ragazze ormai grandi. Ho iniziato a camminare più di un anno fa, inizialmente spinta delle mie ragazze con l’obiettivo di dimagrire, successivamente ho preso coraggio e ho iniziato ad andare anche da sola grazie anche all’incoraggiamento di una mia amica.

Alterno camminata e corsa ma la mia è una corsa lenta. Mi alleno tre quattro volte a settimana,  compatibilmente con le esigenze lavorative e della famiglia.

Adesso riesco a fare anche 8 km!

Quando ho iniziato correvo solo se c’erano le mie figlie ma già dopo il primo mese ho iniziato a farlo anche da sola e a qualunque temperatura. Mentre corro ascolto la mia musica e questo mi dà parecchia carica, mi diverte molto e mi rilassa.

Mentre corro penso e prego.

Iniziare non è stato facile perché non ho mai fatto sport in vita mia. Ho sempre condotto una vita sedentaria, al movimento preferivo un libro, però oggi sono contenta e soddisfatta di quello che sono riuscita a fare e spero di continuare a migliorarmi.

Per me correre è innanzitutto uno svago perché mi rilassa e mi rasserena, torno a casa felice e appagata. Inoltre so che questo mi permette di raggiungere il mio obiettivo cioè la perdita di peso.

Non ho mai pensato di smettere e non voglio smettere, chi si ferma è perduto. Non uso delle scarpe particolari avevo iniziato con l’obiettivo di camminare per cui ho comprato delle scarpe alla Decathlon per camminata, anche l’abbigliamento l’ho comprato alla Decathlon, per me è molto importante il reggiseno sportivo che mi ha aiutato tanto a evitare il mal di schiena.

Non pratico nessun altro sport perché penso di aver trovato lo sport della mia vita: la corsa. Mi permetto di dare un consiglio a chi deve iniziare a correre:

Io sono l’esempio che nella vita si può cambiare e migliorare, basta volerlo!

Iniziate camminando e poi piano piano tutto accadrà. Non arrendetevi mai perché la sensazione di gioia e serenità che può riservare la corsa, vale la pena di essere provata.

Leggi le altre interviste