Migliori Scarpe Running A1 Superleggere

di Andrea Pilotti 11 ottobre 2018

Classifica e Recensioni delle Migliori Scarpe Running A1 Superleggere da competizione selezionate per peso, materiali, prezzo, peso e materiali.

miglior scarpa da running superleggera a1

Classifica e Recensioni migliori scarpe running Superleggere A1

Vibram FiveFingers V-Run

Vibram FiveFingers V-RunLe Vibram FiveFingers V-Run sono delle scarpe da corsa superleggere progettate appositamente per le competizioni.

Sono caratterizzate da una tomaia morbida e traspirante, un buon rapporto qualità-prezzo, un arco plantare neutro e soluzioni tecnologiche particolari, per ottimizzare le prestazioni anche alle basse temperature. Sia la versione da uomo che quella da donna hanno un peso ridotto, appena 136 grammi.

Il battistrada è piuttosto pronunciato, con una suola in gomma Vibram Run e tecnologia Xs Run, che offrono una buona aderenza con il terreno sia con superfici stradali che lievemente sterrate, purché con dislivelli minimi e poco impegnativi. La tomaia è in poliestere e microfibra Lycra Stretch Mesh+, per mantenere il piede ventilato e fresco anche nelle corse di lunga durata.

L’intersuola è realizzata in EVA, un materiale comune su questi modelli, in grado di garantire un’ammortizzazione adeguata. All’interno la tecnologia Vi-Lite migliora l’assorbimento dell’energia durante l’appoggio, consentendo un rilascio maggiore nella fase di spinta.

Secondo la nostra opinione si tratta di un modello che offre prestazioni elevate soprattutto sulle superfici morbide, con un’ammortizzazione morbida e reattiva e un rilascio dell’energia fluido e graduale. Il design è moderno e accattivante, inoltre è disponibile un’ampia scelta di combinazioni cromatiche differenti.

Reebok Floatride Run Fast Pro

Reebok Floatride Run Fast ProLe Reebok Floatride Run Fast Pro sono un modello da competizione di ultima generazione di alta qualità, con un costo piuttosto elevato e un peso di appena 100 grammi, sia per la versione maschile che per quella femminile.

Sono presenti sul mercato con un’unica combinazione, di colore bianco con sfumature e linguetta gialle. Si tratta di una scarpa da corsa leggera specifica per il running trail, infatti offre un buon comfort anche su superfici sconnesse e impegnative.

Il battistrada è sottile e uniforme, con un rivestimento inferiore ruvido per aumentare l’aderenza sui percorsi sterrati. L’intersuola è in Floatride, una schiuma morbida e flessibile che accompagna i movimenti del piede durante la falcata. All’interno c’è una fodera in etilene vinil acetato, per offrire un maggiore supporto senza compromettere la reattività. La tomaia è realizzata in Mesh ingegnerizzato, da cui risultano una traspirazione e vestibilità di buon livello.

Secondo la nostra opinione questo modello è apprezzabile per la leggerezza, l’affidabilità e l’efficienza, sia nelle gare che nelle lunghe sessioni di allenamento quotidiano. Gradita anche la reattività dell’intersuola, che permette di gestire la spinta in base al proprio stile. Da migliorare l’offerta di combinazioni e il prezzo, giudicato piuttosto elevato.

Brooks Ghost 10 GTX

Brooks Ghost 10 GTXLe Brooks Ghost 10 GTX sono delle scarpe leggere per le competizione e l’allenamento, un modello unisex con un peso di 120 grammi e un design complesso ed elaborato.

Offrono un supporto per l’arco plantare neutro, con un sostegno lieve non specifico per chi ha problemi di iperpronazione o supinazione eccessiva. Sono indicate maggiormente per la corsa su strada, tuttavia il battistrada marcato garantisce una buona aderenza anche nei tratti moderatamente sterrati.

L’intersuola è in BioMoGo DNA, un materiale che vanta una discreta vestibilità, adattandosi alla forma del piede e concedendo un supporto leggero. Sul tallone è presente una soluzione tecnica per ridurre la forza d’urto durante l’appoggio e la spinta, mentre la parte centrale offre una buona ammortizzazione. Il plantare interno può essere sostituito con modelli personalizzati, tuttavia quello di serie ha una forma che supporta lievi curvatura del piede.

La tomaia è in Mesh ingegnerizzato, con una protezione impermeabile fornita dalla membrana Gore-Tex, per evitare eventuali infiltrazioni d’acqua. Il tessuto esterno risulta piuttosto liscio e morbido, con un comfort giudicato apprezzabile da molti podisti. Il battistrada è rinforzato nei pressi del tallone, mentre sull’avampiede rimane più morbido e ammortizzato.

Secondo la nostra opinione la calzatura è dotata di una buona robustezza e comfort generale, mentre ha qualche problema di adattabilità con le mezze misure.

Adidas Adizero Prime Parley

Adidas Adizero Prime ParleyLe Adidas Adizero Prime Parley sono delle scarpe per la corsa su strada superleggere A1, realizzate per le competizioni e caratterizzate da un peso contenuto pari a 128 grammi, sia per la versione da uomo che da donna.

L’arco plantare non riceve supporti particolari rimanendo piuttosto neutrale, mentre il design è ricercato e raffinato, disponibile nelle combinazioni nera o blu. Le prestazioni sono di alto livello, come si evince dal prezzo elevato, riservando questo modello soprattutto a chi predilige la corsa agile e veloce.

Il battistrada è costituito da due tipi differenti di gomma, la Continental derivata dall’esperienza nel settore dell’automotive che offre una trazione adeguata sia sull’asciutto che sul bagnato e l’Adiwear, un materiale resistente all’usura ma allo stesso tempo anche abbastanza flessibile. L’intersuola in schiuma boost risulta piuttosto ammortizzato, per aumentare la reattività durante la corsa, con un sistema interno che migliora la stabilità consentendo sia all’avampiede che al tallone di muoversi indipendentemente.

La tomaia invece è realizzata con un tessuto senza cuciture, prodotto da scarti di bottiglie di plastica riciclate per offrire una scarpa funzionale ma anche ecosostenibile. All’interno c’è un sostegno aggiuntivo che migliora il comfort per chi soffre del tallone d’Achille.

Secondo la nostra opinione questa scarpa è piuttosto interessante per prestazioni durante la corsa, aderenza e affidabilità, di contro bisogna dire che non si tratta di un modello economico.

Saucony Endorphin Racer 2

Saucony Endorphin Racer 2Le Saucony Endorphin Racer 2 sono delle scarpe da corsa superleggere A1, adatte sia alle competizioni che alle lunghe sessioni di allenamento su strada.

Presentano un design particolarmente vistoso e originale, disponibile nelle colorazioni verde e arancione. Il peso è di 115 grammi per la versione da uomo e da donna, mentre non sono presenti soluzioni per chi deve correggere problemi di supinazione o di pronazione eccessive, offrendo un sostegno per l’arco plantare neutro.

Il battistrada in gomma fornisce una buona aderenza, grazie al design del rivestimento inferiore della suola che presenta scanalature e sporgenze, inoltre è resistente e non mostra cali nelle prestazioni anche nelle corse di lunga durata o molto frequenti. L’intersuola è in EVA SSL, con una soluzione chiamata Everun che aumenta l’ammortizzazione sulla zona del tallone e riduce la pressione sull’avampiede.

La tomaia è realizzata con una struttura unica estremamente sottile, che garantisce una buona traspirabilità cedendo qualcosa in termini di protezione. Sono presenti delle sovrapposizioni alla maglia principale nella zona centrale, per offrire un supporto aggiuntivo pur rimanendo abbastanza mobili, per seguire il movimento naturale del piede durante le varie fasi della falcata.

Secondo la nostra opinione è un modello neutro per la corsa sull’asfalto, indicato per chi lavora sulla velocità, e meno per affrontare percorsi misti o particolarmente impegnativi.

Altra Vanish-R

Altra Vanish-RLe Altra Vanish-R sono un modello superleggero A1 da competizione, in grado di offrire buone prestazioni anche negli allenamenti intensivi di media o lunga durata su strada.

Il peso in entrambe le versioni è di 111 grammi, mentre il design, sobrio e discreto, presenta un’ampia gamma di combinazioni sia per le scarpe da uomo che da donna. Il battistrada è abbastanza pronunciato, realizzato con una gomma flessibile e versatile.

L’intersuola è in EVA con una piastra in Propel TPU, per aumentare la stabilità, oltre a una design progettato appositamente per migliorare il comfort, specialmente nelle lunghe sessioni. La tomaia è in Mesh con una maglia che risulta piuttosto traspirante, ma che allo stesso tempo offre anche una buona resistenza alla pioggia e agli agenti atmosferici. Sull’avampiede è stata adottata una soluzione tecnica che lascia alle dita una certa mobilità.

L’arco plantare è neutro senza accorgimenti specifici per contrastare la rotazione del piede.

Secondo la nostra opinione è una scarpa con buone caratteristiche di reattività,  comfort e vestibilità. Di contro si può dare qualche fastidio per la linguetta molto sottile e le dimensioni interne ridotte. Bene invece il peso, il rapporto qualità-prezzo e la capacità di sentire il terreno durante la corsa.

[Voti: 215    Media Voto: 5/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio.

SCARPE RUNNING
Guida all'acquisto delle migliori scarpe da corsa
Classifiche - Recensioni - Migliori Offerte
Scarpe Running è il supplemento tematico della rivista consumatori indipendente Guida Acquisti che ti aiuta scegliere le scarpe da corsa, attraverso classifiche, recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.